Come fare per...


ESECUZIONI IN FORMA SPECIFICA
A chi rivolgersi

Esecuzione immobiliare Seconda Sezione civile

Ubicazione: Palazzo Orsini – Piazza Giordano Bruno
Piano: primo
Telefono: 081/5117300
PEC: fallimentare.tribunale.nola@giustiziacert.it
Personale Amministrativo:

I dati sono visualizzati nel seguente ordine: incarico, qualifica comprensiva della fascia economica, nominativo

  • Dott.ssa Giovanna Smeraglia (Direttore Amministrativo F5)
    Incarico: Direttore
    Piano: primo
    Telefono: 081/5117470;
  • Clementina Pariota (Cancelliere F4)
    Incarico: Addetto
    Piano: primo
    Stanza: 107
    Telefono: 081/5117414;
  • Eligio Orefice (Ausiliario F2)
    Incarico: Addetto
    Telefono: 081/5117451;
Cos'è

Si ha nei casi in cui il diritto del creditore può essere realizzato nella sua identità specifica e cioè mediante la consegna del bene o il compimento dell’attività che ne costituisce lo specifico oggetto.
I due tipi sono:
• l’esecuzione per consegna o rilascio, diretta far conseguire al creditore la disponibilità materiale di una determinata cosa, mobile o immobile;
• l’esecuzione forzata di obblighi di fare e di non fare, diretta a far conseguire al creditore la medesima prestazione specifica di fare, oggetto del suo diritto, ovvero l’eliminazione di quanto posto in essere dal debitore in violazione del suo obbligo di non fare.

Normativa di riferimento

Artt. 605 e segg. c.p.c

Chi può richiederlo

Dal creditore munito di titolo esecutivo.

Come si richiede e documenti necessari

È l’ufficiale giudiziario stesso che nel caso delle esecuzioni per consegna o rilascio deposita in cancelleria il relativo verbale di consegna o di rilascio. Nel caso di esecuzione forzata di obblighi di fare e di non fare, il legale del creditore deposita in cancelleria il ricorso ex art. 612 c.p.c. con il titolo esecutivo e l’atto di precetto unitamente alla nota di iscrizione a ruolo.

Dove si richiede

Per il Tribunale di Nola recarsi presso la Cancelleria della Sezione Esecuzioni Mobiliari e Immobiliari, piano primo, piazza Giordano Bruno.

Costi

• Contributo Unificato in misura fissa pari a euro 121,00 (salvo esenzioni)
• Diritti forfettari di notifica di € 27,00